Podere Amarti Banner
osho in the country
Homepage
sito

Benefici della TranceDance:

• Una diretta esperienza e fiducia nei poteri metafisici di guarigione che tutti noi possediamo.

• Guarigione attraverso la scomparsa di schemi cronici di comportamento orientati allo squilibrio ed alla malattia

•  Un aumento nella fiducia che lo Spirito è reale e non solo un concetto o una tradizione dogmatica

• Un salto nell'avventura di esplorare te stesso senza giudizi e senza renderti sbagliato.

• La saggezza che ricevi quando realizzi la tua immortalità, che normalmente arriva quando prendi responsabilità per la tua vita.

•  La riduzione dell'ego, che è rimpiazzata dalla voglia di apprezzare gli altri e supportarli.

• Un piacevole rilassamento nell'immergersi direttamente nelle esperienze della vita

• Incredibile energia, eccitazione e vitalità

• La guarigione di malattie relative al respiro, come l'asma, ed altre come reumatismi ed artrite.

• Il risveglio del proprio Energizzatore ed un ritorno ad una sessualità soddisfacente e senza sensi di colpa.

• Un'abilità aumentata nell'osservare i fenomeni ed i movimenti dell'energia in ogni cosa.

• Una più grande consapevolezza del proprio mondo interiore

• Una leggerezza che risulta da uno stato di soddisfazione e benessere.

• L'esperienza della propria forma fisica che cambia da "questo tempo" ad altre dimensioni temporali, dalla forma umana a non-umana

• Percezioni drammaticamente trasformate, in cui il danzatore spesso descrive l'esperienza come entrare in un altro mondo, espanso e magico.

 

Trance Dance: penetrare la nostra coscienza Corpo/mente

Fin dagli inizi della storia scritta troviamo testimonianze di danza, pare che la nostra relazione originaria con la danza fosse per scopi devozionali e di guarigione. In questi tempi antichi, i nostri avi vedevano la natura e tutti i suoi elementi come espressione di Dio. Duplicare o "mimare" la natura attraverso il movimento ed i suoni fu il loro primo e più elevato modo di connettersi allo spirito, e fu l'origine della danza.

La danza spirituale è un fenomeno trans-culturale, una prova della sua potenza ed autenticità. Culture di ogni continente su questo pianeta hanno abbracciato nello stesso momento forme uniche di danza basate sugli animali e sugli elementi della natura presenti nel loro ambiente. Lo scopo della loro danza era "penetrare la coscienza" o "divenire lo spirito" del sole, della luna e della vita di vari animali e piante. Essi ritenevano che attraverso questi rituali di danza, gli spiriti all'interno della natura potessero dar loro capacità quali il coraggio e la compassione, ed anche dar loro visioni del futuro. Per migliaia di anni la danza spirituale è rimasta una parte integrante di come abbiamo mantenuto e potenziato la nostra relazione con la terra.

"Danzare come la natura" era vibrare alla stessa velocità del creatore, la stessa cosa che fanno i neonati che mimano il loro ambiente in segno d'amore ed apprezzamento per l'esistenza di ciò che lo circonda. La danza era un sinonimo di ciò che chiameremmo preghiera, una dimostrazione di reverenza, e la danza favoriva regolarmente la salute e la vitalità spirituale e fisica.

"Danzando nell'isolamento dell'oscurità scopriamo realtà parallele ove è possibile trovare la soluzione a problemi che apparivano insolvibili"                                                       

Inoltre, la danza era una porta per l'anima o per "lo spirito interiore" e danzare fino a portarsi ad uno stato di trance significava collegarsi completamente ai poteri di guarigione dello spirito. E' da queste prospettive "sciamaniche" che ci avviciniamo alla Trance Dance.

La Trance Dance è una miscela unica nel suo genere di suoni di guarigione, di ritmi di percussioni dinamiche, di tecniche di trasformazione mediante il respiro e l'impiego innovativo di una benda o bandana, che allo stesso tempo stimola uno stato di "trance" che favorisce il risveglio spirituale, la chiarezza mentale, la resistenza fisica ed il benessere emotivo. Guidati da brani musicali unici nel loro genere specificamente registrati per questo metodo di guarigione, la Trance Dance conduce i partecipanti ad un "viaggio interiore" non limitato alle nostre percezioni normali di tempo/spazio. I viaggi rituali con la danza sono stati una parte vitale delle culture sciamaniche e delle danze orientali per migliaia di anni. Il nostro approccio contemporaneo alla Trance Dance mette insieme la ricchezza di questi antichi rituali e tecniche moderne di sorprendente efficacia. Una di queste è l'impiego della benda o bandana che copre gli occhi, escludendo in questo modo la fonte principale di distrazioni per il cervello e stimolando una "visione interiore" che rivela significati nascosti e risposte a molte delle domande più importanti della vita.

La Trance Dance impiega questi approcci tradizionali alla guarigione unitamente a tecniche contemporanee uniche nel loro genere. Uno degli strumenti più potenti di questi strumenti contemporanei è l'impiego di una benda o bandana. In tempi più remoti, i "rituali di Trance Dance" venivano eseguiti soprattutto di notte poiché l'oscurità era un contesto necessario perché i partecipanti si concentrassero sulla loro esperienza interiore o "visioni". L'oscurità crea uno stato di sospensione o "tempo di arresto" uno stato alterato o "di trance" in cui non c'è altro che il proprio Sé. E' all'interno di questo viaggio interiore che ci colleghiamo con lo spirito che le verità si rivelano. La bandana diviene perciò uno strumento spirituale che consente ad ogni partecipante di bloccare ogni eventuale distrazione e di divenire un testimone della ricchezza della propria esperienza.

L'obiettivo principale della Trance Dance è la guarigione e la nostra relazione con lo spirito. Danzando nell'isolamento dell'oscurità scopriamo realtà parallele ove sono possibili soluzioni a questioni che sembravano impossibili. Attraverso la Trance Dance noi "scompariamo", diveniamo più simili al nostro spirito e allo stesso tempo meno attaccati alle nostre difficoltà, rendendo possibile in questi momenti lasciare andare i nostri problemi.

 

Trance Dance per la vita: Un'intervista con Wilbert Alix

20/08/2001, Author : Tim Meijan

Che cos'è la Trance Dance?

Wilbert Alix: In primo luogo, la Trance Dance è una forma di guarigione. Nella nostra società contemporanea, la danza è divenuta un'attività ricreativa o una forma di esercizio, così nel tempo si è perso il suo significato spirituale. Molte cose nella nostra società che erano sacre un tempo sono diventate ricreative. La danza è una, il sesso è un'altra, e un'altra sono le piante sacre, sostanze che erano impiegate un tempo in rituali per ottenere un collegamento con lo spirito. La danza era il modo più prolifico in cui ci collegavamo con lo spirituale poiché è trans-culturale, esisteva in tutte le società sciamaniche su tutti i continenti del pianeta. Tutti danzavano. La Trance Dance è un veicolo di guarigione attraverso il quale ci si può mettere in comunione con lo spirito.

E perché l'impiego della parola "trance"? Implica uno stato alterato di coscienza'

Alix: Alcuni sono spaventati dalla parola "trance"- Trance, però, in realtà non è altro che un'altra  parola per "meditazione". E' uno stato di non-mente. La meditazione è uno stato di non-mente. Il punto è, come arrivare a questo stato? Quando si medita, si siede in silenzio per lunghi periodi di tempo fino a che la mente non si svuota e si diviene un contenitore vuoto. Allora lo spirito può subentrare. La Trance è lo stesso percorso salvo che la porta è differente. Avviene attraverso la catarsi.  Avviene attraverso il ritmo, il suono ed il movimento del corpo. E ciò che avviene durante quel movimento o alla fine di esso è trance, una meditazione molto profonda. La trance e la meditazione sono la stessa cosa salvo che il percorso è diverso. Nelle culture sciamaniche si impiegava la trance ed in oriente si impiegava la meditazione e la contemplazione.

Che musica si impiega durante la Trance Dance?

Alix: Storicamente, vi erano alcuni tipi di ritmi di tamburo. E la ragione per il tamburo è perché conosciamo istintivamente quel suono. E' il battito del nostro cuore. Perciò il suono del battito costante è un suono meditativo. Quando siamo calmi, lo udiamo nel corpo. Perciò il battito del tamburo ci porta in uno stato di trance quando il ritmo è ininterrotto, quando è uno schema costante. Ad un certo punto, il cervello smette di ascoltare e si fida del fatto che il suono sia lì. E ciò che ci si trova a fare, se si ascolta il ritmo, unitamente a degli schemi di respirazione che consigliamo, unitamente all'impiego della bandana per velare gli occhi, unitamente al movimento, è l'esperienza di una graduale dissociazione dall'ego. Ora, la dissociazione dall'ego non è permanente. E' un luogo temporaneo in cui si va, ciò che succede però è che, quando si ritorna dalla trance, vi è meno ego ed una parte più grande del sé superiore è intatta, più del sé intelligente, più saggezza. Ecco perché persone che danzano per lunghi periodi notano un notevole aumento nella frequenza di intuizioni e rivelazioni.

Che cosa ricordi dalla tua prima introduzione alla Trance Dance'

Alix: la mia prima introduzione alla danza, al ritmo, ed al movimento di fatto erano parte delle meditazioni in movimento che arrivano in primo luogo da Osho. Osho ebbe la grande virtù di comprendere che la mente occidentale ha difficoltà a svuotarsi, a divenire immobile. Perciò, chiedere ad un occidentale di sedere in meditazione significa far sì che non succeda nulla per anni. Egli comprese che se ci si muove, e si rimuove il senso dominante, la vista, è più facile per la mente acquietarsi.  Perciò vediamo questi principi nella Trance Dance.  Quando si indossa la bandana, si elimina più del 90% della percezione della realtà. La maggior parte della nostra percezione della realtà viene dal nostro senso della vista, perché gli occhi vengono direttamente dal cervello. Si può eliminare l'udito, l'olfatto, e le cose cambiano, ma non radicalmente. Eliminate la vista e tutto cambia. Quando la si elimina, si diviene quieti. Quando esperimentammo per le prime volte ciò che avremmo chiamato Trance Dance, che a quel tempo era molto più simile ad una meditazione in movimento, era il 1988 o 1989.La prima volta che ho danzato in trance era straordinario, perché incomincia con l'intento di curare un aspetto del mio corpo, qualcosa che era cronico da lungo tempo. Avevo provato di tutto ma non ero stato in grado di trovare nulla che mi guarisse. In Trance Dance, una delle cose di cui parliamo è del dover volere avere un intento chiaro, quando si va nella danza. E' questo che invita lo spirito in voi e che dirige il corso della vostra danza. Allora, partii con l'intento di guarire un aspetto del mio corpo, la parte inferiore della mia schiena. Allora, sono nella danza ed incomincio ad avere l'esperienza di ricordi profondi legati ai miei genitori in relazione al denaro. Era affascinante, perché era inatteso, e ad un momento della danza divenne emotivo, poiché vidi il conflitto della mia famiglia in relazione a questioni di denaro. Con interesse, incominciai a muovere il mio corpo in un modo in cui non lo avevo mai mosso prima, soprattutto la parte inferiore della schiena. E da quel momento in poi non ho più avuto nessuna difficoltà con questa parte del mio corpo.

Allora è guarita?

Alix: Mi piace dire che è guarita, faccio però attenzione a fare questo tipo di affermazioni assolute. Tuttavia, ho osservato una grande quantità di esperienze di questo tipo. Recentemente è venuto un tale ed ha fatto una Trance Dance, e la sua intenzione era guarire un aspetto di se stesso che era stato molto rimosso dalla sua vita perché suo padre era morto quando lui aveva 12 anni. Incomincio la Trance Dance con l'intento di rivendicare una parte di sé che sentiva di aver perduto quando suo padre era morto. Ha detto che durante la danza ha avuto collegamenti ed immagini molto vivide di suo padre, e ciò era bello, ma, ha detto, ciò che è successo dopo è stato straordinario  Tornò a casa quella sera e per la prima volta nella sua vita ebbe un sogno lucido, e suo padre venne a lui nel sogno. Ha detto che l'esperienza era così reale e che lui e suo padre hanno parlato di tutto ciò di cui avrebbero parlato da quando lui aveva 12 anni fino al punto in cui lui era nella sua vita in quel momento. Poi, disse, suo padre incominciò a parlare con lui di che cosa succede dopo che si è morti. Mi ha scritto una lettera e mi ha detto che erano passate 72 ore e non era ancora andato a dormire dopo quell'esperienza. Disse che l'energia nel suo corpo era soverchiante. Ha scritto "Palesemente, ciò che si era scollegato da me dopo che mio padre era morto è ritornato a me in questa danza, e l'energia che ho è quella che mi rendo conto di non aver avuto in tutti questi anni. E' così sovrastante che ho difficoltà a chiudere gli occhi ed andare a dormire".

Allora, nel processo di guarigione, la danza lavora con i pensieri che hanno originariamente creato il disequilibrio.

Alix: Sì. L'origine di quel modello di pensiero o sistema di credenze è talvolta così radicato nella nostra coscienza che non possiamo raggiungerlo mediante i metodi del nostro tempo. La Trance Dance è energia pura. Si è in un luogo in cui si è energia pura. A livello dello spirito, tutto è possibile. La Trance Dance è il veicolo attraverso il quale si diviene quell'energia, con l'intento, ed è ciò che la rende notevole.

Quando la Trance Dance incominciò ad essere più diffusa?

Alix: Occorre operare una distinzione. Sono in molti a fare ciò che chiamiamo Trance Dance. Il movimento rave chiama i giovani a trovarsi insieme per fare ciò che essi chiamano danza in trance. Ciò che noi chiamiamo Trance Dance ebbe inizio intorno al 1989, e facciamo la distinzione che il nostro scopo della Trance Dance è la guarigione. Perciò, abbiamo alcune tecniche di induzione che sono uniche nel loro genere, e non ci risulta che altri le pratichino. Una in particolare è l'impiego della bandana per velare gli occhi. E' una cosa cui la gente fa attenzione e che indica il potere di questa tecnica. Elimina la partecipazione dell'ego. La bandana elimina anche l'ansia. La maggior parte delle persone, quando danza non danza realmente, perché è preoccupata di ciò che mostra. Se tutti nella stanza sono bendati, non vi è alcuna differenza. Ad un certo punto, il cervello si rilassa e consente di entrare nell'esperienza, e si scopre di poter far cose in questa danza che sarebbe difficile fare nella vita. Una cosa straordinaria che ho scoperto sul danzare in trance è che se lo si fa  nella danza lo si può fare anche nella vita. La Trance Dance è un notevole veicolo per farsi strada attraverso le cose, letteralmente, che sia a livello della mente o del corpo, perché il corpo trattiene ricordi. Si va nella danza con intenzione e si scopre di muoversi fisicamente nel corpo attraverso il proprio intento. La Trance Dance è quindi una grande metafora della vita. Ecco perché la chiamiamo "Trance Dance, la Danza della Vita". Si danza veramente la propria vita.

Dimmi qualcosa di più sul movimento

Alix: La Trance Dance è prolifica in Europa da otto o nove anni. La musica è venuta dopo il lavoro sulla danza in trance. Abbiamo incominciato il lavoro sulla danza in trance facendo ricerche su culture che impiegano la danza a scopi guaritivi, per i riti di passaggio, e poi abbiamo incominciato ad occuparci dei tipi di musica da impiegare. Abbiamo impiegato molta musica indigena, organica, tribale. Il più spesso possibile cerchiamo di avere musica dal vivo, e poi abbiamo incominciato a creare musica noi stessi. Il primo CD è stato The Breath of Fire, poi abbiamo fatto Spirit Animal. E poi un CD chiamato Energize. E' quello che la Island Records ha sentito in una discoteca in Europa e si è messa in contatto con noi. Inizialmente erano interessati alla musica, e poi hanno incominciato ad apprendere la storia che stava dietro la musica Sono stati sedotti dalla storia ed hanno voluto fare di questo un qualcosa che attraesse il pubblico alla danza in trance, e questa è stata l'origine di Shaman's Breath. Un secondo CD apparirà fra qualche mese.

Vi sono intenzioni differenti con differenti registrazioni

Alix: Sì, la registrazione di Spirit Animal è stata fatta sulla base del danzare il proprio spirito animale. Nelle culture sciamaniche, una tecnica che essi impegnavano per la guarigione è ciò che adesso chiamiamo recupero di anima. Al Natale Institute, ci piace chiamarlo caccia all'anima. Il concetto è che ogni volta che si fa esperienza di un evento traumatico nella vita, si tratta di fatto di un incontro ravvicinato con il potere, si tratti di potere sottratto dai genitori o dalla natura, qualunque tipo di potere in cui si sia stati feriti o danneggiati. Ed in tutte le circostanze di questo genere, si perde un pezzo della propria anima. In momenti della nostra vita ci troviamo meno ottimisti, con meno energia, meno vivi, senza la volontà di risolvere un problema, senza volontà di perdonare, a cercare di controllare una relazione, e ciò avviene perché ci manca un pezzo del nostro sé energetico, della nostra anima. E' necessario vi sia un modo legittimo e spirituale in cui poter recuperare la parte di anima. Sfortunatamente, molti di questi strumenti spirituali sono stati eliminati dalla nostra società. Abbiamo fatto divenire di tutto solo una questione psicologica, mentale o fisica. Abbiamo divorziato dall'idea che questo danno o malattia di cui stiamo facendo esperienza stia avvenendo a livello dell'anima. Collettivamente, stiamo addirittura trattandolo a livello del pianeta. Quando derubiamo il pianeta delle proprie risorse naturali, è una questione di anima. Quindi l'umanità, collettivamente, è come un'anima. Si può guardare a questo a livello dell'individuo e lo si può guardare a livello di paesi che combattono fra loro per il possesso dell'anima. Il punto è, come riprendersi queste parti di anima?  Nella caccia all'anima, la danza in trance è uno dei modi di farlo. La caccia all'anima comporta il credere che per riportare una parte di anima si debba  avere un alleato, una forza, che aiuti a recuperarla, perché quando si perde una parte dell'anima, si perde parte della vitalità. Lo spirito animale è l'alleato di cui si ha bisogno per quando si va in questo viaggio. Noi crediamo che per mantenere il proprio collegamento con lo spirito animale si debba voler danzare l'animale. Perciò la musica di Spirit Animal è stata creata come colonna sonora da impiegare quando si fanno viaggi di spirito animale, lavori di caccia all'anima ed anche Trance Dance quando si intende stabilire un collegamento con lo spirito animale. Ecco perché da migliaia di anni le culture indigene hanno danze che rappresentano animali. Lo si riscontra nelle culture degli Americani nativi ed altre culture aborigene. Tutti danzavano l'animale.

Parlami dell'Istituto che sponsorizza la Trance Dance

Alix: Il Natale Insitute si trova in 12 paesi diversive' stato fondato nel 1979 quale supplemento a forme tradizionali di istruzione e terapia. All'inizio, il lavoro che facevamo era orientato alle specializzazioni della vita, e lo è ancora. Offriamo corsi e seminari che non sono nel campo dello sciamanesimo, quali lavori sulle relazioni, l'auto-stima, la comunicazione, l'onorabile sessualità e la manifestazione, molte specializzazioni su base spirituale che abbiamo bisogno di conoscere. Il programma delle specializzazioni della vita sposta da una mentalità del tipo "fammi vedere e ci crederò" alla coscienza del  "credici ed apparirà". Un progresso naturale per l'istituto è stato spostarsi verso connessioni più spirituali. Per noi, lo sciamanesimo ed una spiritualità basata sulla terra avevano senso.
Da un punto di vista sciamanico, la percezione di Dio è l'intelligenza nella natura, e la natura è la più grande rappresentazione della verità sul pianeta. Abbiamo una relazione molto stretta con la natura, e non ci vuole un genio per capire chi è al comando. Potremmo scomparire tutti e la natura continuerebbe a fiorire. Se lei se ne va, ce ne andiamo tutti. Allora, ci siamo rivolti alle culture sciamaniche ed abbiamo trovato rituali molto potenti che possono aiutarci a guarire noi stessi a livello dello spirito. Il nostro programma spirituale si basa sui lavori di Marija Gimbutas, autrice di The Age of the Great Goddess. La Trance Dance è divenuto un veicolo per farci conoscere all'intera popolazione, ma più specificamente ad alcuni dei giovani che danzavano istintivamente in ogni modo, senza capire veramente che cosa stessero facendo nel movimento rave. A tutt'oggi, continuiamo a fare collegamenti con alcune persone del rave per introdurre un elemento spirituale nel rave stesso. Penso che il rave sia una buona idea, ma manca della componente spirituale. Alcuni organizzatori rave comprendono lo scopo spirituale, quali Mattew Fox in California.

Non credo che impieghi la bandana nelle sue danze

Alix: No. Non conosco nessun altro a parte noi che faccia questo, e poiché impieghiamo la bandana, ci assumiamo la responsabilità di accertarci che l'ambiente in cui avviene la danza sia sicuro. E' una considerazione evidente quando c'è qualcuno che danza, talvolta con molta energia, e non vede. La nostra formazione si occupa del come stabilire un ambiente nel quale le persone siano fisicamente al sicuro.

 

Prossimo workshop

Osho
Ogni giorno, tecniche di
Meditazione di Osho
Chi siamo

consulta il programma
per gli appuntamenti di
Trance Dance
e
Dove siamo
Drum Circle
facilitati da Harshil
g
Programma attività
Meditazione
Trance Dance
Community
Drum Circle
Trance Dance CD
Advanced Tachyon Technology
Sessioni
EM
Links
Email e Newsletter
Feedbacks
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
joomla analytics